ERGO SUM

Quando avevo 14 anni realizzai la mia prima pubblicazione: un volumetto che narrava le imprese del Mazzola, la squadra dove sono cresciuto calcisticamente. Qualche anno dopo, stando accanto a mia zia – grafica di professione -, vidi per la prima volta come si costruiva una rivista, mentre di notte impaginava per me il Numero Unico di fine anno del Liceo Classico. Sarebbe stato uno dei suoi ultimi lavori, perché una brutta malattia pochi mesi dopo decise di portarsela via. Io, che avevo scelto una carriera universitaria nell’ambito delle professioni sanitarie, ereditai tutta la sua strumentazione e mi accorsi quasi subito che la strada intrapresa era quella sbagliata. Mi iscrissi a Scienze delle Comunicazioni – percorso concluso poi nel 2015 – e iniziai una serie di lavori incoraggiato dalla mia famiglia, dalla mia Contrada – l’Onda – e dai goliardi delle Feriae Matricularum. Oggi lavoro come graphic designer per l’Università di Siena e collaboro attivamente con diverse associazioni. Il mio nome è Guido, ma tutti mi chiamano Mido.

Scrivimi

1 + 2 = ?